Pubblicati da Emanuela Chiodi

Misure semplici e composte – Lezione di Solfeggio 11

Prima di addentrarci nello specifico argomento delle misure semplici e composte, apriamo una breve parentesi su cosa sono le divisioni e le suddivisioni: le divisioni sono i tempi intesi nel loro intero, mentre le suddivisioni sono le piccole parti delle divisioni (battere e levare). Avendo specificato la differenza tra questi termini, possiamo dire che le […]

I movimenti del solfeggio – Lezione di Solfeggio 10

I movimenti del solfeggio sono utili per “parlare” (o anche cantare nel caso dell’esercizio cantato) la musica, cioè ricreare nello spazio l’andamento del tempo, per riuscire a percepire la sua essenza in modo più concreto. Nell’esempio di seguito potrete vedere descritto in modo grafico quella che è una delle tante modalità utilizzate per i movimenti […]

Le misure o le battute – Lezione di Solfeggio 9

Consideriamo una melodia o un brano musicale come una successione di suoni raggruppati in piccoli scompartimenti uniti tra loro che formano appunto un brano musicale. Graficamente questi piccoli scompartimenti si chiamano misure o battute. Una misure o una battuta è in pratica lo spazio che intercorre tra una stanghetta e l’altra. Il brano inizia sempre […]

Le pause – Lezione di Solfeggio 7

In questo argomento spiegheremo cosa sono le pause e come vengono rappresentate graficamente. Le pause sono i silenzi che si alternano ai suoni e graficamente hanno vari segni che servono a rappresentare le varie durate. Nello schema di seguito sono osservabili tutte le pause relative alle varie figure ritmiche dello stesso valore. Si consiglia di […]

Le figure ritmiche – Lezione di Solfeggio 6

I suoni possono avere una durata variabile, cioè possono essere più lunghi o più corti. E come si fa a capire quando un suono è corto o lungo? Attraverso la figura ritmiche rappresentata dalla nota, in quanto ogni nota, quindi sia un do o un re (o un mi, un fa, etc..) possono avere durate […]